domenica 20 febbraio 2011

La legge del controesodo

"La fuga dei cervelli italiani, è il tema principale di Italia Chiama Italia. Eugenio Marino, Responsabile del PD per gli Italiani nel Mondo, illustra una nuova legge, votata da maggioranza e opposizione, che prevede agevolazioni e incentivi fiscali per i giovani italiani residenti all’estero che intendono tornare a lavorare in Italia".

L'altro giorno ho partecipato alla trasmissione televisiva di Rai International, Italia chiama Italia.

Chi voglia seguire la breve puntata, fino a quando resterà in onda, può farlo cliccando qui: http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.international.rai.it%2Fraitalia.tv%2Fprogramma.php%3Fid_programma%3D1044&h=12e54

2 commenti:

Giuseppe ha detto...

Buongiorno,

La scrivo in merito alla legge n°238 del 30 dicembe del 2010. Meglio conosciuta come lo scudo fiscale per il rientro dei cervelli in fuga.

La legge ad oggi non è attuata.

Pubblicata sulla gazzetta ufficiale del 13 gennaio 2011, per diventare esecutiva necessita di un decreto del ministero dell'Economia e Finanza che individui le categorie che possono beneficiarne, nonchè di un provvedimento dell'agenzia delle entrate.
La legge domanda che entrambi, decreto e provvedimento siano pubblicati entro DUE MESI dall'entrata in vigore della legge.

I due mesi sono scaduti e non c'è nulla in materia.

Ho controllato personalmente presso l'agenzia delle entrate e presso il consolato d'Italia a Parigi senza avere alcuna risposta positiva.

CONCRETAMENTE, le persone che come me potrebbero beneficiarne non hanno nessuna indicazione.

Potrebbe dare voce a questo problema per far sbloccare l'iter esecutivo ?

Distinti Saluti
Giuseppe Ragozino

e.marino@dsonline.it ha detto...

Caro Giuseppe,
nel ringraziarti per aver scritto un commento che mi consente di dare maggiori informazioni anche ad altri, ti rispondo schematicamente quanto segue:

sicuramente senza decreti la legge è valida, anche se di fatto inapplicabile;
il termine dei 60 giorni è un termine ordinatorio e non perentorio (in pratica, sembra legittimo non rispettarlo);
il decreto del ministero degli esteri è già stato fatto;
abbiamo notizia che il decreto del ministero dell'economia verrà fatto molto presto.

Inoltre, ti invito a seguire il sito www.controesodo.it, dove danno informazioni in tempo reale.

Poi, se vuoi, scrivimi privatamente (e.marino@partitodemocratico.it)
e ti metto in contatto diretto con la persona che ha seguito e segue meglio di chiunque altro questa legge (naturalmente non pubblico qui i suoi riferimenti per un fatto di privacy).

A presto